Tutti i segreti di Ariete 168 Centrika Slow Juicer

Ariete 168 Centrika Slow Juicer

L’estrattore di succo Ariete 168 Centrika Slow Juicer è dedicato soprattutto a chi desidera disporre di un apparecchio maneggevole, economico e funzionale. E’ di piccole dimensioni, realizzato in materiale plastico di discreta qualità, con filtro interno in acciaio inox. E’ un apparecchio di fascia medio / bassa, ideale per un utilizzo occasionale o per una persona sola che desidera gustare ottimi succhi senza spendere molto.

Struttura e design

La struttura dell’estrattore di succo Ariete 168 Centrika Slow Juicer è molto semplice, il design si sviluppa in verticale ma lo spazio di ingombro è comunque contenuto, con un peso inferiore ai 4 Kg. Può essere lasciato sul piano di lavoro della cucina o riposto in un armadietto, grazie al peso contenuto. Il beccuccio erogatore del succo è dotato di tappo salvagoccia, i due contenitori per la raccolta del succo e degli scarti hanno la capacità di un litro.

Praticità di utilizzo

L’apparecchio è piuttosto semplice e maneggevole, tuttavia produce  uno scarto ancora molto umido. Per sfruttare al meglio i prodotti inseriti, si consiglia di reinserire gli scarti una seconda volta nell’estrattore, e ricavare ulteriore succo, ma soprattutto di tagliare frutta e ortaggi a piccol pezzi, così da facilitare il lavoro della coclea. Riesce comunque a lavorare qualsiasi tipo di prodotto, anche i più complicati come il melograno.

Potenza e funzionalità

L’estrattore di succo Ariete 168 Centrika Slow Juicer è dotato di un motore con potenza di 150 W, con una velocità di 60 giri al minuto, ideale per ottenere un succo fresco e fragrante e per mantenere intatte le proprietà nutrienti dei vegetali, evitando il surriscaldamento e l’ossidazione. Per evitare agli ingredienti di bloccarsi all’interno del meccanismo, si consiglia di tagliarli molto bene, e di eliminare i noccioli. La funzione reverse è comunque utile per sbloccare eventuali pezzi rimasti incastrati.

Manutenzione e accessori

La manutenzione e la pulizia dell’estrattore di succo Ariete 168 Centrika Slow Juicer è molto semplice, è sufficiente smontare il dispositivo e lavare i vari componenti sotto il getto dell’acqua corrente, utilizzando lo spazzolino in dotazione per rimuovere i residui. Il montaggio è molto semplice e rapido, e richiede solo pochi secondi. L’apparecchio dispone di due contenitori, per la raccolta del succo e delle scorie prodotte durante la spremitura.

Conclusioni

L’estrattore di succo Ariete 168 Centrika Slow Juicer è un apparecchio semplice ed economico, adatto a chi ha appena iniziato a scoprire i succhi di frutta e verdura naturali, o comunque vuole disporre di uno strumento pratico senza spendere molto. E’ adatto per una o due persone, mentre non è indicato per chi produce abitualmente grandi quantità di succo, così come per le famiglie numerose. E’ semplice ed essenziale, non dispone di accessori e produce unicamente succo, non è quindi adatto se la richiesta è quella di realizzare anche sorbetti e creme. E’ relativamente silenzioso e garantisce buone prestazioni e un eccellente rapporto tra qualità e prezzo, tuttavia non è in grado di lavorare frutti interi o pezzi molto grossi: è bene provvedere sempre a tagliarli con cura, eliminando le parti più fibrose.

Ariete 168 estrattore di succo in acciaio inox
33 Recensioni
Ariete 168 estrattore di succo in acciaio inox
  • Estrazione lenta del succo per una teneure nutritivo ottimale
  • Nessuna ossidazione e non di riscaldamento del frutta o verdura, per un succo concentrato, ricco di elementi nutritivi, fresco e sano.
  • Potenza: 150 W e 60 giri/minuto
  • 'Funzione "Reverse per evitare gli inceppamenti
  • Facile da pulire