L’estrattore di succo per ricette detox

Vogliamo prenderci cura del nostro corpo, ma spesso siamo troppo pigri o discontinui per tener fede alle intenzioni. Un buon metodo, che incentiva l’assunzione di determinate sostanze, è metterle in un estrattore di succo. Questo apparecchio, ormai entrato nelle case di moltissimi italiani, si dimostra utile per “accettare” determinati sapori, che proprio non gradiamo affatto. È solo questione di pochi sorsi e quelle sostanze nutritive che non avremmo altrimenti preso daranno una mano al sistema immunitario. In questa occasione vi racconteremo come preparare una bevanda, corretta opportunamente affinché diventi ancor più gustosa. Con carote, mele e anche limone otterrete una miscela proprio niente male. Andiamo dunque a scopre come preparare il succo barbabietola e bacche.

Succo barbabietola e bacche

Ingredienti:

 

  • 4 succhi
  • 2 barbabietole medie
  • 2 tazze di mirtilli
  • 1 mela
  • 2 carote grandi
  • ½ broccoli crudi
  • 1 limone intero
  • 2 manopole di zenzero, senza pelle
  • ½ l. acqua di cocco pura

L’estratto detox è salutare? Ha un posto in una dieta paleo o reale? Prima di cominciare [leggi la nostra recensione su Philips HR], è doveroso sfatare l’idea diffusa dai media. Plausibilmente, l’errata interpretazione risiede nella connotazione. Stando alla definizione che va per la maggiore, ricorrervi ridurrà magicamente il corpo da tutte le tossine, rifiuti e grassi dannosi. Sono presenti nel corpo? Sicuramente. Ma bere il succo barbabietola e bacche per 7 giorni o più risolverà tutto quanto? Improbabile. Sarebbe l’ora introdurre l’idea della disintossicazione come un verbo piuttosto che un nome. Il corpo umano possiede un’innata capacità di detossificare le tossine, come ormoni, batteri, farmaci e sostanze chimiche. A svolgere principalmente questa funzione il fegato: converte tossine liposolubili in idrosolubili per essere trasferite e dunque espulse. Ma è un po’ più complesso di così. E gli attuali stili di vita non danno certamente una mano. Dieta, stress, mancanza di sonno e fattori ambientali incidono sulla capacità di disintossicarsi efficacemente. E quando ciò manca, si riscontrano sintomi come squilibrio ormonale, scarsa energia e depressione. Quindi, se vengono affrontati alcuni (o tutti) di questi problemi, conviene provare la ricetta qui esaminata e, nei limiti del possibile, far sì che diventi parte integrante della dieta.

Offerta
R.G.V. Juice Art Plus Estrattore di Succo a Freddo
354 Recensioni
R.G.V. Juice Art Plus Estrattore di Succo a Freddo
  • RGV
  • Peso articolo: 6 Kg
  • Dimensioni prodotto: 23,5 x 16,8 x 54,3 cm

RGV Art Plus: la recensione degli utenti

Assumere il succo barbabietola e bacche per una settimana non eliminerà completamente le tossine. Ma migliorerà la relativa capacità, se preso per lungo tempo. E incorporare le verdure coi nutrienti compatibili insieme al fegato non può che migliorare il processo. Le barbabietole sono famosi detergenti per il fegato a causa della presenza di betaina, che aiuta nel compito. Aumenta anche la produzione di bile (attraverso la cistifellea), che aiuterà a purificare il corpo. Il limone stimolerà l’attivazione dei nervi e degli ormoni del fegato, data la sua natura aspra. Broccoli e altre verdure incrementeranno il glucosinolato, un composto organico essenziale per produrre gli enzimi mentre si eliminano le tossine. Le bacche contengono alti livelli di fitonutrienti (antiossidanti), che stimolano gli enzimi disintossicanti. Lo zenzero è un potente antibatterico e può contribuire ad eliminare i batteri nocivi dal fegato.

 

Essenzialmente, ci sono tre ragioni principali per cui considerare l’incorporazione di uno spremiagrumi:

1. Aiuta ad assorbire tutti i nutrienti dalle verdure.

2. Consente di consumare una quantità ottimale di verdure in modo efficiente.

3. È possibile aggiungere una più ampia varietà di verdure nella dieta.

La miscelazione, per mantenere le fibre nella bevanda, può generare parecchio calore e potenzialmente danneggiare i nutrienti. In via ideale, i soggetti con alti livelli di insulina dovrebbero evitare tutte quelle sostanze ad alto concentrato di fruttosio, in quanto potrebbero causare pericolosi picchi e annullare molti dei benefici collegati alla spremitura. Per tale ragione i frutti vengono mantenuti al minimo in questa ricetta. Inoltre, i mirtilli hanno basso indice glicemico. E la mela rende il succo di frutta e verdura più appetibile.

L’ultimo punto da mettere in evidenza è che un estratto va aggiunto ai pasti tradizionali. Saltarli questi ultimi per giorni è, infatti, una pratica dannosa, come testimoniano diversi dottori. Non è per niente vero quanto talvolta si riporta nelle inserzioni pubblicitarie. I succhi non sono un pasto completo e dovrebbero essere usati per integrarne uno composto da grassi sani e proteine ​​pulite. Ad esempio, si può godere questo succo barbabietola e bacche al mattino con 2 uova in camicia e mezzo avocado. Se possibile sarebbe sempre meglio consumare frutta e verdura direttamente, ma certi sapori difficilmente si lasciano apprezzare. Pertanto un estrattore di succo permette di andare oltre a questo disagio. In particolare, se avete figli piccoli, sapete benissimo quanto siano tipicamente restii a provare nuovi sapori. “Mascherandoli” con altri a loro più comuni, verrà più facile garantire un corretto apporto delle migliori sostanze. Ecco perché un succo di frutta merita spazio in una dieta moderna. Primo perché si migliora la digestione e la disintossicazione naturale. E, poi, è un ottimo modo per nutrire veramente il corpo, con sostanze nutritive salutari.

Offerta
SPICE Ginger Estrattore di Succo a Controllo Digitale dei Giri Velocita' Programmabile da 45 a 55 RPM, Red, 200 w
153 Recensioni
SPICE Ginger Estrattore di Succo a Controllo Digitale dei Giri Velocita' Programmabile da 45 a 55 RPM, Red, 200 w
  • Garanzia Italia 2 anni a domicilio
  • Controllo elettronico della velocità da 45 a 55 rpm
  • Estrattore di succo a controllo digitale - BPA free
  • Dimensioni prodotto: 20 x 46 x 20cm

Il primo passo è quello di tagliare le barbabietole, le mele, le carote, il limone e lo zenzero in tanti piccoli pezzettini. Dopodiché si ricorre allo spremiagrumi, alternando piccole quantità di mirtilli tra gli altri ingredienti. A metà procedura, versare acqua di cocco, per pulire la polpa. Continuare con abbastanza acqua di cocco per portare il succo a un totale di 4 tazze. Qualora lo si sostituisca ad un pasto (pratica che, lo ribadiamo, sconsigliamo), aggiungere peptidi di collagene e mescolare per sciogliere. Servire con ghiaccio o bevanda a temperatura ambiente. I nutrienti sono disponibili per poco tempo, quindi è meglio bere il succo barbabietola e bacche immediatamente.

Recensione ed opinioni dell’estrattore di succo Spice Ginger