Trova l’estrattore di succo adatto per sperimentare nuove ricette

estrattore-di-succo2

Il succo di lattuga è buono e un alleato infallibile per raggiungere la migliore condizione fisica. Alla portata anche di chi si avvicina solo ora agli estrattori, contiene diverse proprietà nutritive, ognuna importante e in grado di apportare nella maniera migliore il giusto mix di sostanze. Sin da tempi antichi vanta una invidiabile fama come bevanda terapeutica. E ancora oggi i nutrizionisti ne suggeriscono il consumo, tanto è salutare per il nostro organismo. Talvolta gli si preferiscono centrifugati ed estratti dal sapore più forte. Un peccato: il succo di lattuga fa molto bene al corpo. E in fondo non è poi manco così male. Ecco perché in questa guida spiegheremo come realizzarlo al meglio, per apprezzarne al meglio la commistione di sapori. A renderlo apprezzabile anche il limone e le mela gala. Seguiteci e provate a riscoprire questa eccellente ricetta.

Ingredienti succo di lattuga:

  • 3 cetrioli pelati
  • 3 cuori di lattuga romana
  • 2 mele gala organiche
  • 1 cuore di sedano biologico
  • 1/2 limone

Non è sempre facile assumere abbastanza verdura ogni giorno. Fortunatamente, questo succo aiuterà ad assumere ciò che serve. Una deliziosa ricetta a base di cetrioli, lattuga romana, mele, sedano e limone. Ottimale per chiunque sia nuovo alla spremitura. Questa ricetta è ricca di tante sostanze nutritive. Se presa durante il mattino apporta grandi energie per approcciare la giornata con la giusta carica. Il consiglio è di preparare la bevanda più volte possibile nell’arco di una giornata, dati i benefici che apporta. Per aggiunta, pulire è molto semplice. Si inizia lavando la lattuga romana, tagliandola alle estremità. Lavare, dunque, il sedano e tagliare la parte finale. Per le mele, basta usare un coltello o una mela per rimuovere il nucleo. I semi di mela sono nocivi se ingeriti, quindi è meglio assicurare di fare le operazioni a dovere. Per il gusto migliore, usare un coltello per tagliare la buccia dal limone prima di spremere, altrimenti avrà un forte sapore di buccia di limone. Le mele e il limone aiutano a domare il sapore in modo che non sia così sgradevole. Usando un buon estrattore di succo, i risultati saranno buoni. Per questo lo si consiglia caldamente a chi sta per spremere. Facile da pulire e da usare, faciliterà notevolmente le procedure. Come già detto, la ricetta qui in esame è altamente consigliabile a chi sta iniziando a spremere nelle prime volte.

Vuoi un’estrattore di succo anche per la tua attività?

Qual è il tuo obiettivo?

Se l’obiettivo è seguire un regime di alimentazione più sano, preparare la ricetta costituisce un ottimo punto di partenza. Dati i numerosi benefici per la salute, elargirà eccellenti sensazioni. L’agrume – vale a dire il limone – è ideale per la pulizia del corpo, ed è altresì ideale per contrastare eventuali gonfiori. Nonostante la freschezza del limone sia, naturalmente, particolarmente gradevole conviene non abusarne. Se usato in misura eccessiva, può togliere efficacia agli altri ingredienti menzionati. E toglierla, di conseguenza, all’estratto finale ottenuto. Per addolcire ogni sorso, ci pensano già le mele. Pertanto, il consiglio è di inserirne almeno un paio. Esatto, almeno. Perché sarebbe possibile pure aumentare la dose, ma per avere un estratto quanto più possibile ricco di sostanze, vale la pena trovare soluzioni alternative. Come ad esempio le carote, altrettanto dolci e in grado di fornire al corpo sostanze nutrienti. Ciò non toglie che le mele siano una importante aggiunta al succo di lattuga. Una volta imparato ad apprezzarne il sapore, ci si può ritrovare a produrre drink più forti e meno dolci. È solo questione di pazientare e, quando si sentirà che è il momento giusto, provare a variare. Partiti con la ricetta sopra menzionata, diversi utenti sono giunti al punto di non aver più bisogno di particolare dolcezza. Al posto del caffè può rivelarsi un toccasana, dando importanti sostanze al corpo e rivitalizzando in un batter d’occhio. Conferisce, infatti, grande energia e fa sentire in splendida forma.

Sperimentare a piccole dosi per creare grandi ricette

Ogni volta che capita di ritagliarsi un momento, impiegare gli estrattori riserva grandi soddisfazioni. In un primo momento, qualora si abbia poca dimestichezza col macchinario, è meglio andare piano. Dunque, optare per un moderato dosaggio e piccoli bicchieri. Col passare del tempo si potrà, invece, preparare delle lunghe e gustose bevande. Quando mettersi alla prova con lunghe elaborazioni sarà un prezzo facile da pagare, invogliati per le buone sensazioni che un succo fresco trasmette. Una ricetta più semplice, consigliabile soprattutto ai principianti, prevede una lattuga romana, un cetriolo, una mela e 1/8 di limone. Poiché il succo tende a perde valori, è importante berlo il più presto possibile e, possibilmente, a stomaco vuoto. Altrimenti, se proprio necessario, conservarlo, ad esempio in un barattolo di vetro, e berlo entro 24 ore. Questa è comunque una soluzione che suggeriamo in casi eccezionali, se proprio non si può fare altrimenti. Sempre meglio poco che niente.

Imetec SuccoVivo SJ 1000 Estrattore di Succo a Freddo Professionale, Spremitura Lenta, Potente Motore a Induzione, senza Lame, 2 Filtri, Accessorio Sorbetti, con Ricettario
333 Recensioni
Imetec SuccoVivo SJ 1000 Estrattore di Succo a Freddo Professionale, Spremitura Lenta, Potente Motore a Induzione, senza Lame, 2 Filtri, Accessorio Sorbetti, con Ricettario
  • Estrattore a freddo professionale, bassa velocità (60 giri/min), mantiene 95% di vitamine di frutta e verdura
  • Tecnologia Imetec PRO ad alte prestazioni per un'ottima resa del succo; coclea resistente in Ultem con punte a diamante
  • Potente motore a induzione con ingranaggi in acciaio, 240W, anche per frutta e verdura dura e fibrosa; silenzioso
  • Due filtri per regolare la quantità di fibra e un accessorio per sorbetti da frutta ghiacciata
  • Ricettario incluso per succhi di frutta e verdura, latte vegetale, sorbetti, vellutate, salse, ricette anti spreco

Insomma, qualora si sappia di non poterlo preparare al mattino, lo si può preparare la sera prima e metterlo in un barattolo col coperchio ben sigillato. Altrimenti se manca in casa si può versare il succo in una tazza con la pressa e avvolgere la guarnizione sopra la parte superiore. Sarà sufficiente mescolare prima di berlo al risveglio. Chi è nuovo alle spremute lo riterrà un invitante modo per cominciare. Perché elementare (come già detto) nelle operazioni e gustoso. Dopo una settimana circa di spremute regolari si inizierà ad andarne pazzi. È veramente eccezionale come ci si sente al momento di bere il succo di lattuga, rispetto a quando tocca rinunciarvi: come il giorno e la notte.

Leggi anche le tre velocità di Imetec SuccoVivo